Frost & Sullivan Italia: La ripresa tarda a manifestarsi, ma le opportunita’ per le imprese sono numerose

0
266

“E’ vero che la crisi economica globale ha provocato cambiamenti tali da rivoluzionare, in alcuni casi, l’assetto di mercati da tempo consolidati. Tuttavia, questa crisi ha anche generato nuove opportunità e molte aziende, anche italiane hanno reagito e stanno reagendo positivamente, orientandosi verso nuove strategie di crescita”. Sono improntate all’ottimismo le previsioni del nuovo direttore di Frost & Sullivan Italia, Livio Vaninetti, di recente nominato alla guida dell’ufficio italiano di via Pagano 38 a Milano.

Livio Vaninetti, 39 anni, laureato in Ingegneria al Politecnico di Milano, e in possesso di un dottorato di ricerca in Economia Industriale all’ENST di Parigi, ha alle spalle una lunga e solida carriera come consulente, incarico che ha ricoperto per oltre un anno a Frost & Sullivan prima di prendere in mano le redini dell’ufficio italiano.

Il dottor Vaninetti non ha dubbi: “Nonostante la ripresa tardi a manifestarsi, le opportunita’ per le aziende sono numerose. Piani di crescita organica in aree geografiche o segmenti di mercato favoriti da incentivi e stimoli governativi piuttosto che strategie di espansione attraverso M&As o Joint Ventures rappresentano alcuni concreti esempi di opportunità che possono garantire una considerevole crescita”.

“La grossa difficoltà a cui devono far fronte le aziende – aggiunge – risiede nell’individuazione di queste opportunità e nella loro valutazione in riferimento alle proprie capacità e specificità. Ed e’ qui che entriamo noi in campo lavorando fianco a fianco con le aziende che desiderano cogliere nuove opportunità e sviluppare nuove strategie di crescita”.

Lascia un commento