Borsa -4,93% Banca Centrale Europea divisa sugli aiuti all’Italia e alla Spagna

0
230

Grafico dell'andamento della borsa negli ultimi 3 mesi
Dopo le dimissioni di Juergen Stark, il membro tedesco nel comitato esecutivo della Banca centrale Europea, seduta ampiamente negativa per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita del 4,93% a 14.020 punti.

Dopo che l’agenzia Bloomberg ha reso noto l’esistenza di un piano di soccorso statale per le banche tedesche i ribassi sono proseguiti e a Milano ha riguardato in particolare il settore bancario, con Unicredit, Banco Popolare e Intesa Sanpaolo in calo di oltre 8 punti percentuali rispettivamente a 0,77, 1,05 e 0,959 euro. Ribasso sopra il 6% per Mps e Ubi Banca.

Le altre borse? Londra perde il 2,27%, Parigi il 3,65% , Francoforte il 2,89% , Madrid il 3,18%. Il differenziale tra i Bund e i Btp sono tornati a correre sopra i 370 punti per poi ripiegare a 355 in presenza, pare, di nuovi acquisti delle banche centrali,

Lascia un commento