In calo il potere d’acquisto delle famiglie

0
160

Tenuto conto dell’inflazione, nel primo trimestre 2012 il potere d’acquisto delle famiglie, cioè il reddito reale, registra un calo dell’1% su base congiunturale e del 2% su base annua. Lo cha comunicato stamni l’Istat. Sempre nello stesso periodo, la propensione al risparmio delle famiglie, al netto della stagionalità, è stata del 9,2%, risultando così pressoché invariata rispetto al trimestre precedente e in aumento dello 0,4% rispetto allo stesso periodo del 2011.

Lascia un commento