Referendum, S&P: “Per ora nessun effetto su rating” Eurogruppo: “Tutto come prima”

0
505

Il risultato del referendum in Italia non ha effetti sul rating sovrano del Paese, per ora. Lo afferma l’agenzia di rating Standard & Poor’s. S&P in una nota scrive che la riforma costituzionale “avrebbe avuto effetti benefici dal punto di vista della stabilità politica”, ma che comunque la vittoria del No “non avrà impatto immediato sul rating” perché “non implica cambiamenti a breve nelle politiche economiche e di bilancio del Paese”. Il bicameralismo che il Sì avrebbe eliminato “non ha impedito diverse riforme”.

L’esito del referendum “non cambia davvero la situazione economica in Italia o nelle banche italiane, i problemi che abbiamo oggi sono quelli di ieri e bisogna occuparsene”. Lo ha detto il presidente Eurogruppo Dijsselbloem. “L’Italia è una economia forte, una delle più grandi, con delle istituzioni forti, e un governo futuro dovrà affrontare la situazione economica. Ma il processo di affrontare i problemi di alcune banche in particolare, non si ferma”, ha aggiunto.