Tria tratta con l’Ue

0
62
Giovanni Tria, ministro dell'Economia e delle Finanze, durante la seduta dell'Aula del Senato per riferire sulle decisioni del Governo in materia di bilancio in seguito alla bocciatura della manovra da parte della Commissione Europea, Roma, 28 novembre. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria, reduce da lunghe trattative nell’Eurogruppo sulle misure necessarie a rafforzare l’Unione economico monetaria, ammette che sulla manovra il sentiero è stretto, come ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti, e come diceva sempre il predecessore di Tria, Pier Carlo Padoan: “Dobbiamo raggiungere qualche risultato – ha detto Tria – e sono necessari anche atti concreti. Stiamo studiando le varie opzioni, che rimangono possibili finché non vengono valutate politicamente”.