Meno lavoro e meno consumi, un circolo vizioso

0
296

La debolezza dell’economia italiana si protrarrà almeno fino a metà 2012, è questa l’analisi di Confindustria in “Congiuntura Flash” nella quale emerge pessimismo anche per quanto riguarda il mercato del lavoro.

L’occupazione, diventa ancora piu’ fragile e come conseguenza ovvia, penalizza i consumi. Il tasso di disoccupazione ha raggiunto l’8,6% a novembre, rispetto al 7,9% di agosto.

Secondo Confindustria, l’attivita’ industriale italiana e’ calata dello 0,7% in dicembre e del 2,9% nel quarto trimestre. Inoltre il PMI manifatturiero ha segnalato in dicembre una nuova marcata contrazione degli ordini (indice a 39,9, da 39,4), sia interni sia esteri.

I giudizi delle imprese manifatturiere riguardo alla domanda sono scesi ancora in dicembre, ai livelli di un anno e mezzo prima. E le loro attese di produzione sono ai minimi da luglio 2009.

Lascia un commento