Libia, Obama, Sarkò e Cameron: via Gheddafi

0
156

Obama, Sarkozy e Cameron chiedono una rapido esilio per Gheddafi. In una lettera ai principali quotidiani delle loro nazioni, i tre presidenti spiegano la missione in Libia.

 

“Insieme ai nostri alleati Nato e della Coalizione, Gran Bretagna, Usa e Francia vogliono rispondere alla crisi libica” scrivono. Nell’articolo, dicono che un futuro di integrità, sovranità e rilancio ecomico, è possibile solo senza Muammar Gheddafi. Viste le continue violenze verso il suo popolo e gli attacchi, che ogni giorno versano sul paese.

Non mancano riferimenti alle operazioni militari. Ricordiamo che la Francia è stata la prima nazione ad attaccare,seguita da Gran Bretagna e Usa. “Vogliamo rispettare la risoluzione 1973” dichiarano Barack Obama, Nicolas Sarkozy e David Cameron. “L’impegno militare però-concludono- resta la prima strada per proteggere i civili e dare alla Libia una speranza”.