Libia, incertezza bipartisan dell’America

1
462

La Camera dei rappresentanti boccia la risoluzione sulla Libia. Con 295 voti contro e 123 favorevoli, è stata respinta la richiesta per un limitato numero di interventi. Rigettata anche un opzione per bloccare i fondi al servizio della missione.

Decisioni ambigue, che destano non poche incertezze al presidente Barack Obama. Gli Stati Uniti insieme a Gran Bretagna, Francia e Italia sono uno dei paesi della coalizione Nato. Dal marzo scorso, ha contribuito con attacchi aerei. Obama ha sempre difeso questa scelta. Da notare anche la decisioni di alcuni democratici, partito del presidente, che in alcune parti ha votato insieme ai repubblicani. “La guerra in Libia è illegale, incostituzionale e pericolosa” dice il deputato dem Dennis Kucinich. Sul fronte repubblicano, le scelte di voto sembrano definite. “Non siamo in Libia per affari” dichiara il deputato dell’elefante Ted Poe.

I voti di oggi, rappresentano una posizione poco chiara riguardo alla guerra a Gheddafi. Se da una parte si vuole contribuire con raid aerei illimitati, dall’altra i soldi da impiegare non saranno smodati. Senza dubbio questo evento animerà il dibattito sulla missione e la tenuta del partito democratico.

Lascia un commento