Successo della mostra di Nevio Leoni

2
542

50x70-via-amorePortoferraio – Si è appena conclusa, nella sala espositiva Telemaco Signorini nella Darsena Medicea, la mostra personale del pittore elbano, Nevio Leoni.  Ed è stato un vero successo di pubblico e di critica sulle recenti produzioni dell’artista elbano. Ecco come l’aveva presentato Angelo Ghilardi, docente Accademia di Brera.

L’impossibile è solo reale Nevio, testimone di un essere non gridato, ma verificabile ogni giorno, ha l’intuizione dell’artista che sa guardare al di là del descrivibile, del prevedibile e racchiude il quotidiano della sopravvivenza, è, accelerando il colore che guarda oltre, verso l’impossibile che è reale perché sperato, voluto e progettato. Nevio un uomo autonomo, che non parla con le statiche fotografie di un album di famiglia ma come commemorazione non gridata, di ricordi che sanno farsi memoria. Le sue opere, conosciute e definite, racchiudono e circoscrivono il vissuto col disegno, sono un’illusione rassicurante e il nuovo che emerge, può essere ancora definito e fissato nei non urlati confini dei colori a volte timbrici, segnali di memorie di un’arte atavica e ricorrente. Nevio di cui sono amico, l’ho conosciuto dapprima solo come “autore”, distante dalle istituzionalità create dalle mostre, dalle gallerie, dalle pagine critiche e dal mercato, subito le sue opere, mi, parvero acquistare la “dignità di un testo”, tra quelle che ho visto, e, che condivido in larga misura, apprezzo la veemenza di mostrare, simboleggiare, personificare, soprattutto comunicare in forme visibili e non verbali, l’impossibile è solo reale”.

Lascia un commento