Controesodo, iniziato ieri e continuato oggi

0
235

È stato un sabato da bollino rosso. Banchine del porto intasate un fiume di auto in partenza e in arrivo. Giornata campale per gli operatori del porto per il vero controesodo. In questo fine settimana si sono concentrate sui moli di Portoferraio e di Rio Marina (il porto servito dalla società pubblica di navigazione Toremar) quasi 13mila automezzi, che si sono “spalmati” fino a tarda sera. Oltre cinquantamila passeggeri sono transitati in questi due giorni e il resto lo farà entro la giornata odierna. Prova ne è che la Moby Lines, la compagnia di navigazione privata, si è organizzata nel prevedere otto corse in più rispetto alle 17 inserite nell’orario delle partenze da Portoferraio. Per avere, però, il quadro della situazione occorre aggiungere le 14 corse che effettua giornalmente la Toremar, anch’esse con il medesimo carico di macchine trasportate sian in entrata sia in uscita. Tutto questo ha consentito di assorbire molto bene l’onda d’orto rappersentata dall’assalto delle macchine di turisti in partenza dall’Elba, prima di tutto sui moli del capoluogo elbano, successivamente lungo le principali vie di accesso, se,pre a Portoferraio, da Campo e Marciana Marina, come da Porto Azzurro e Capoliveri. Ma l’Elba non si svuoterà, la stagione turistica continua a funzionare con una buoana affluenza di turisti. Ragione per cui, più di controesodo sarebbe più corretto dire che stiamo assistendo a un ricambio di ospiti. A una nave che arriva carica a Piombino, corrisponde un’altra altrettanto con il garage pieno, segno che l’estate tiene, complice il bel tempo, le temperature elevate e le ottime condizioni del mare elbano, nonostante la crisi che attende gli italiani con il mese di settembre. «Anche se è presto per stilare bilanci – dice Icilio Disperati, direttore dell’Apt dell’arcipelago toscano – si ha la sensazione che questo fine di stagione stia regalando delle ottime performance che di sicuro (quando andremo a controllare le cifre e le presenze degli ospiti nelle singole strutture ricettive isolane) sono migliori della passata stagione estiva». Circostanza che viene confermata dall’associazione degli albergatori dell’Elba. «Ottima la settimana che si apre con domani – dice ancora Mauro Antonini, presidente del sodalizio elbano – con quasi tutti gli alberghi al completo. Buone prospettive anche per la fine di agosto e i primi di settembre, mentre cresce la domanda per il mese di settembre che è davvero il dato confortante fino a quando non si apriranno le scuole». La domanda negli alberghi continua, in alcuni casi, anche fino al 14 settembre, ma sono casi che cominciano a diradarsi. «Quello che sta funzionando molto bene – dice ancora Mauro Antonini – è il pacchetto generale Elba. E a recepirlo per primo nella giusta misura è sempre il cliente italiano». Una stagione, dunque, assai interessante, che non solo ha visto attratti all’Elba personaggi vip del bel mondo internazionale, ma anche un esercito di ospiti».

Lascia un commento