Rio Marina, baby modelli in passerella

0
235

L’Anfiteatro delle miniere di Rio Marina come passerella per una sfilata di moda. Tutta baby: dai modelli ai capi di abbigliamento. Sfilata rigorosamente under 14 per un progetto targato Confesercenti del Tirreno e arrivato alla sua seconda edizione. Serata dedicata alla moda, una moda fatta tutta per i più piccoli, ed in cui i veri protagonisti saranno proprio loro, i bambini. Moda ma anche spettacolo con gli allievi della scuola di MusicantoElba diretta da Giovanna Fratini Ciaponi che ha selezionato per la serata quattro tra i più giovani e talentuosi ragazzi della scuola. Si esibiranno Matilde Russo giovanissima ma già una promessa del canto pop, Giorgia Guerrini e Francesca Argenti.
Tutto questo è “Prima Classe”, organizzata da Confesercenti del Tirreno che si prospetta come serata di grande fascino e divertimento.
Un progetto itinerante, quello legato alle iniziative legate alle sfilate di moda non solo per baby modelli che si è sviluppato nei vari comuni come Capoliveri e Porto Azzurro con il doppio obiettivo da una parte offrire un’occasione di divertimento ai residenti e ospiti e, dall’altra, valorizzare le aziende elbane del settore. Fausto Martorella dirigente della Confesercenti è uno dei promotori dell’iniziativa. Dice: «Un progetto che abbiamo sviluppato per valorizzare le aziende dell’isola d’Elba che operano nel settore della moda giovane e presentare per l’occasione una moda colorata disinvolta e spiritosa e nel contempo riuscire a dare spazio ai bambini, modelli eccezionali in grado di divertirsi e divertire con entusiasmo gli spettatori. Sarà un’edizione davvero speciale, piena di sorprese e di spettacolo, in un ambiente ricco di fascino e suggestione». Moda e spettacolo. Rimarca Martorella: «Non solo moda, non solo musica, ma anche tanto spettacolo d’alto livello creato appositamente per “Prima Classe” da Sara Cioni insegnante della scuola di “Non solo Danza”. Tanti ingredienti per una serata non solo di divertimento, il ricavato della manifestazione sarà, infatti, devoluto all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Un primo assaggio in attesa del secondo appuntamento dedicato alla moda.In questo caso per venerdì a Portoferraio. Anche in questa occasione i principali attori sono piccoli e grandi partners che sostengono l’iniziativa, il tessuto commerciale e le risorse locali, l’arte e lo spettacolo.

Lascia un commento