Casal Bruciato, la vicenda della famiglia rom: istigazione all’odio razziale

0
165

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo d’indagine contro ignoti per **propaganda e istigazione a delinquere per motivi di discriminazione razziale.

Gli investigatori sono al lavoro per individuare tutti i responsabili delle proteste di Casal Bruciato, alla periferia est di Roma, nei confronti di una famiglia rom a cui è stata assegnata una cosa popolare.

Tra i denunciati, ci sarebbe anche ll giovane che ha urlato “ti stupro” al passaggio della donna rom con la bambina. Secondo la sindaca di Roma, Virginia Raggi, le proteste sono state sobillate dal movimento di estrema destra CasaPound.

L’incontro con il Papa

Il nucleo familiare, compresi i bambini, è stata ricevuto e salutato da Papa Francesco, durante un incontro privato avvenuto nella sagrestia di San Giovanni in Laterano a Roma.

Il Papa ha incoraggiato la famiglia a “resistere” e a chiedere aiuto alla chiesa per qualunque necessità.

 

Lascia un commento