Coronavirus, a New York 4.000 in quarantena e 44 contagiati

0
77

Sale ad almeno 44 il bilancio dei contagi a New York. Sale ad almeno 44 persone contagiate il bilancio del coronavirus a New York. Lo ha reso noto il governatore dello stato Andrew Cuomo, sottolineando come ci siano 10 casi accertati in più rispetto a ieri. Cinque delle persone infettate sono in ospedale e le loro condizioni migliorano, ha detto Cuomo, spiegando come almeno 4.000 persone nell’intero stato sono in “quarantena precauzionale”.

Il governatore dello Stato Andrew Cuomo annuncia 10 nuovi casi accertati. Due persone morte in Florida, negli Usa i decessi sono 16. “Contro il coronavirus non serve il panico”: è l’appello agli americani del presidente Donald Trump che ha firmato il pacchetto d’emergenza da 8,3 miliardi di dollari per combattere l’emergenza. “Le cose avrebbero potuto essere peggiori senza le nostre rapide risposte”, ha aggiunto, respingendo ogni critica all’amministrazione. Germania, cresciuto a 684 il numero dei contagi  E’ cresciuto a 684 il numero dei contagi confermati in Germania.

Lo riferisce il Robert Koch Institut, il maggiore centro epidemiologico tedesco, secondo cui si è registrato da ieri un aumento di 45 casi. Il principale focolaio rimane con 346 casi quello del Nord-Reno Vestfalia, seguito dalla Baviera con 117 casi e dal Baden Wuerttemberg con 116 casi. Ad oggi la Sassonia-Anhalt è l’unico Land nel quale non sia stato segnalato alcun caso.  Al momento non si registrano vittime.

In Francia 716 contagi e 11 morti In Francia sono stati confermati 716 casi di contagio da nuovo coronavirus e 11 decessi. E’ quanto risulta dal bilancio diffuso dal ministero della Sanità. Gran Bretagna, 206 casi Sale il numero dei positivi al Coronavirus in Gran Bretagna. Fonti della Sanità affermano che i casi sono passati da 163 a 206. Coronavirus, 60 nuovi casi in Olanda Le autorità sanitarie olandesi segnalano 60 nuovi casi di contagio per il coronavirus. Il numero dei positivi al Covid-19 sale così a 188.

La maggior parte dei nuovi pazienti, 26, è stata segnalata nel Brabante Settentrionale. Islanda, 45 casi: dichiarato lo stato d’emergenza L’Islanda, che ha una popolazione di 300 mila abitanti, ha dichiarato lo stato d’emergenza dopo che un 50enne e una 60enne si sono ammalati a causa della diffusione del coronavirus. Sono i primi casi che non hanno alcun legame con viaggi all’estero. Il sito Iceland Monitor riferisce dell’annuncio arrivato ieri dal Dipartimento della protezione civile e per la gestione delle emergenze, quando sono stati confermati sei casi di Covid-19.

L’Islanda segnala 45 casi in totale, per la maggior parte legati a viaggi in Italia e Austria.  Primo caso a Malta, è 12enne italiana  Malta conferma il primo caso di coronavirus: si tratta di una dodicenne italiana che si trovagià in quarantena auto-imposta. Lo ha annunciato il ministro della Salute maltese Chris Fearne, citato dal Times of Malta. La ragazza e la famiglia vivono a Malta, ed erano rientrati martedì da una vacanza in Trentino passando per Roma. La ragazza ha iniziato a sentirsi male giovedì e, anche prima di aver contattato il medico, lei e la famiglia si erano messi in quarantena. “I loro contatti con altre persone sono stati minimi”, ha detto Fearne.

Lascia un commento