Afghanistan, la democrazia sotto attacco

0
201

11584-4a2f7b3223997In Afghanistan la democrazia è sotto attacco.
Vuole impedire il regolare svolgimento delle operaioni di voto.
Attacchi ed esplosioni stamane in alcuni seggi elettorali a Kabul.
In una sparatoria tra agenti e quattro talebani, definiti attentatori suicidi, a est di Kabul, due ribelli sono rimasti uccisi, un terzo arrestato e il quarto fuggito. Lo ha riferito la polizia locale. Una bomba a mano è stata lanciata contro un seggio e altre due esplosioni si sono verificate nella capitale. Nella zona sotto il controllo dei militari italiani, a Herat, file ordinate.
Sotto questo continuo attacco dei talebani il portavoce della Commissione elettorale afghana
comunica una buona notizia:”Siamo riusciti ad aprire il 95% dei seggi elettorali. Le operazioni procedono abbastanza regolarmente, tanto che a alla chiusura delle urne stimiamo che la partecipazione supererà il 50%”.
La previsione sull’affluenza è decisamente inferiore al 70% registrato nel 2004, ma la Commissione fà presente che nel 2004 c’era più entusiasmo e condizioni di sicurezza diverse da oggi.

Lascia un commento