Ocse, “Il peggio deve ancora arrivare in Italia”

0
187

industrie_2Secondo l’Ocse nell”Employment Outlook 2009 diffuso oggi il peggio in Italia, in fatto di disoccupazione, deve ancora arrivare.
“In altri Paesi, inclusi Francia, Germania e Italia, la gran parte della crescita della disoccupazione deve ancora arrivare” dice il rapporto dell’Ocse, ed e’ la Spagna, con un tasso di disoccupazione al 18,1% a giugno, la nazione eutopea che finora ha pagato il tributo alla crisi, in termini di lavoro, più grande.

Lascia un commento