Crisi, Banca Centrale: “Ripresa nel 2010” In Italia calano ancora i consumi

0
166

Euro-banconote“L’economia di Eurolandia è in miglioramento e ci si aspetta una ripresa graduale nel 2010”. Con queste parole il presidente della Banca centrale europea, Trichet, ha commentato la situazione in Europa.
“Lo scenario resta comunque altamente incerto – ha detto Trichet – anche se la disoccupazione potrebbe essere meno pronunciata”. Per quanto concerne l’inflazione ha detto che “nel medio termine si manterrà bassa mentre i governi si devono impegnare per una ambiziosa exit strategy”.
Ha però sottolineato anche che il sostegno delle banche centrali non può durare in eterno e la Bce potrebbe decidere di porre termine a una delle misure straordinarie sulle liquidita in favore delle banche: la concessione di rifinanziamenti prolungati a tassi fissi su 12 mesi.
Sul fronte italiano oggi c’è da registrare che i consumi delle famiglie diminuiscono del 4,8%. Un punto percentuale in meno di quanto registrato nei precedenti tre mesi. Emerge dall’indagine congiunturale di Unioncamere. Scende invece al -4,8% il dato medio delle vendite commerciali nel terzo trimestre 2009 rispetto allo stesso perido del 2008, dal -3,8 registrato tra aprile e giugno.

Lascia un commento