Obama: “Abbiamo fallito”

0
319

Il presidente Usa Barack Obama si è assunto l’intera responsabilità dell’enorme falla nei sistemi di sicurezza che ha portato al rischio di una strage nel giorno di Natale, con il fallito attentato sul volo Amsterdam-Detroit e non è stato un fallimento di un solo individuo o di una sola agenzia, ma di tutto il sistema.
Per Obama la priorità è correggere gli errori mostrati dal sistema e annuncia di aver ordinato un uso più ampio delle moderne tecnologie di controllo.
Obama ha ribadito che l’intelligence Usa aveva tutte le informazioni necessarie per prevenire il fallito attentato, ma l’analisi dei dati è fallita. Poi ordina l’immediato rafforzamento del sistema delle liste dei sospetti terroristi. E dice che in futuro l’intelligence dovrà assegnare specifiche responsabilità per indagare sulle possibili minacce.

Lascia un commento