Ufficio elettorale del Tribunale di Roma: “Non ammessa la lista del pdl”. Polverini: “Io vado avanti”

1
229

“Io continuo la mia campagna elettorale. C’è una coalizione ampia che mi sostiene”. Lo ha detto Renata Polverini dopo che anche l’ufficio elettorale del Tribunale non ha ammesso la lista del Popolo delle libertà della provincia di Roma a sostegno della sua candidatura a governatore del Lazio.
Lunedì era stata consegnata ex-novo la documentazione in base al cosiddetto decreto “salva-liste”, ma la lista non è stata ammessa lo stesso. Ora al Pdl non resta che il ricorso al Consiglio di Stato. Intanto l’ipotesi di un rinvio del voto in Lazio si fa dunque sempre più insistente.
Nel pomeriggio Renata Polverini ha avuto un incontro con Silvio Berlusconi per stabilire una strategia che sappia recepire i fatti di questi giorni.
Ora la sentenza dell’Ufficio Elettorale. Nuovi giochi si intravedono all’orizzonte.