Processo Breve, Casini: “Non voteremo quel testo”

0
149

In un’intervista al Corriere, il leader dell’Udc, ha spiegato la linea che seguirà il suo partito sul ddl riguardante il processo breve. Ecco cosa ha detto Casini:
Com’è uscito dal Senato, no. Noi siamo stati il partito che più di ogni altro si è fatto carico della specificità del ruolo di Berlusconi come presidente del Consiglio. Il legittimo impedimento l’abbiamo costruito noi, perché ci pareva importante far finire la stagione in cui Berlusconi e la magistratura erano avvolti in una contesa ormai patologica. Se vogliamo pensare a una tutela per le alte cariche, siamo disponibili. Ma cancellare centinaia di processi per farne finire uno o due sarebbe una follia. Di tutto il Paese sente il bisogno, tranne che di un’amnistia”

Lascia un commento