Nasce Futuro e Libertà per l’Italia. Fini: “Nasce perchè il Pdl non era un partito liberale, era altro”

0
320

“Futuro e Libertà non nasce per una scissione, non nasce per creare un gruppo chiuso, per ribellione al presidente del Consiglio nasce per coerenza al progetto del Popolo della Libertà che avevamo contribuito a fondare. Nasce perché il Pdl non era un partito liberale, era altro”. Sono queste le parole di Gianfranco Fini – GUARDA IL VIDEO INTEGRALE DEL DISCORSO – che spiegano con precisione i motivi della nascita del nuovo partito del centro-destra italiano. Lo ha fatto dal palco dell’assemblea costituente della Fiera di Milano dove, da venerdì, gli aderenti al manifesto e al partito si sono ritrovato per sancire le linee guida della nuova formazione politica. Fini ha inoltre parlato del suo ruolo: “Non posso mettere insieme il ruolo politico e il ruolo di presidente della Camera. Oggi stesso mi autosospenderò da presidente di Fli, ma non ripetiamo errori del passato, serve una governance chiara del partito. Lancio questa sfida al presidente del Consiglio: sono pronto a dimettermi domani mattina se prende atto che se io sono presidente della Camera anche perché ho preso i voti di Forza Italia, lui è premier anche perché lo hanno votato tanti uomini e donne di An. Credo che faremmo entrambi una splendida figura nel momento in cui dicessimo “Ci si dimette”, per consentire agli italiani di esprimersi con il votosi alla platea, ma state tranquilli: Berlusconi non lascerà la sua poltrona. Troverà sempre qualcuno “disponibile” per andare avanti. Questo è il suo intendimento.”

Lascia un commento