Libia, venti di guerra.

1
166

Nonostante il deserto sulla Libia soffia un tragico vento di guerra.
Dopo l’approvazione della risoluzione Onu sulla “no fly-zone” sui cieli della Libia, il presidente Usa, Obama, ha chiamato nella notte il presidente francese, Sarkozy, e il premier britannico, Cameron, per coordinare una strategia comune. “I leader hanno convenuto che la Libia deve subito ottemperare a tutte le richieste della risoluzione e la violenza contro i civili deve finire”, precisa il comunicato della presidenza americana.

Mwntre l’Italia metterà a disposizone le basi, la Germania dice no. In un comunicato diffuso in nottata a Berlino, il ministro degli Esteri tedesco Guido Westerwelle ha affermato che “le truppe tedesche non prenderanno parte ad operazioni militari in Libia in quanto comporta considerevoli pericoli e rischi”.

1 Commento

  1. it’s amazing how a state can hide their responsibilities in a pile of excuses. I don’t think that Germany should make a good impression, along with Russia, China and Brazil …