Finlandia, elezioni sul filo del rasoio

0
167


Elezioni politiche in Finlandia dove l’esito sembra molto incerto. Fra i partiti in corsa per vittoria, il partito social-democratico del presidente Tarja Halonen, Coalizione nazionale e i Veri finlandesi, forza di estrema destra.

Per le tre formazioni, i sondaggi preelettorali hanno dato i socialdemocratici primi, ma con una maggioranza esigua. Secondo il Veri finlandesi di Timo Soini e terzo Coalizione nazionale, che ha come leader l’ex ministro delle finanze Jyrki Katainen. La partita si giocherà sul risultato di Soini, viste le sue manifestazioni di consensi. Come tutti i partiti di destra, l’euroscetticismo è uno dei capisaldi. Soini propone di eliminare l’accordo del prestito al Portogallo, e di uscire dalla Ue.

Per molti osservatori, potrebbe avere ottimi risultati viste le vittorie dei gruppi di estrema destra nelle recenti tornate elettorali europee. Si calcola che gli individui aventi diritto al voto  sono 4,4 milioni.