La Cina accusa gli Usa di irresponsabilità. No del Senato Usa al “Piano Boehner”. Moody’s: “Ci sarà accordo”

0
254

La Cina ha accusato gli Stati Uniti di “irresponsabilità” per la “farsa” alla quale stanno dando vita deputati e senatori che non riescono ad accordarsi per evitare di dichiarare fallimento. Un editoriale pubblicato sul Quotidiano del Popolo, organo del Partito Comunista Cinese, indica nel sistema democratico americano l’impasse.

“I politici sono pronti a sacrificare gli interessi degli altri per una manciata di voti. Non un singolo deputato ha considerato il resto del mondo, dimenticando gli interessi degli Usa. La farsa ha fatto capire al mondo i problemi politici dell’America”.

L’attacco dei cinesi agli Usa è motivato dopo che il Senato a maggioranza democratica ha respinto il piano sull’aumento del tetto del debito dello speaker della Camera John Boehner con 59 voti contro 41. Il leader dei democratici in Senato, Reid, preme ora per il passaggio del suo piano sull’aumento del tetto del debito.Un voto potrebbe arrivare nella notte fra sabato e domenica, offrendo così tempo per eventuali modifiche. Il voto finale del Senato potrebbe arrivare la mattina del I° agosto per consentire al provvedimento di tornare alla Camera prima della scadenza del 2 agosto.

Intanto l’agenzia internazionale Usa di rating Moody’s prevede che un accordo sull’ aumento del tetto del debito sarà raggiunto negli Stati Uniti tra democratici e repubblicani.

“La nostra stima è che gli Usa continueranno a rimborsare il debito in tempo e che la nostra analisi sul Paese è che ha più chance di chiudersi con la conferma del rating AAA” piuttosto che di un downgrade

Lascia un commento