Economia, Milano crolla del 3,87%. Raffica di sospensioni per eccesso di ribasso. Persi 15 miliardi di capitale

0
127

Piazza Affari chiude in forte calo, sui minimi dal 2009. Il Ftse Mib cede il 3,87% a 17.720 punti.
La giornata ha visto anche una raffica di sospensioni per eccesso di ribasso tra cui quelle di Intesa Sanpaolo, Banco Popolare, Ubi, Fonsai, Mps, Mediaset, A2a, Enel, Fiat, Telecom, Bpm e Finmeccanica.

Oggi la Borsa ha mandato in fumo 14,9 miliardi di euro per un calo del 3,63% dell’indice All Share. La capitalizzazione di piazza Affari torna così al di sotto dei 400 miliardi, a 396 miliardi contro i 411 miliardi di venerdì scorso. Per il mercato milanese è la seconda peggiore chiusura del 2011

Lascia un commento