Appello dell’Unione Europea per i giornalisti rapiti. Farnesina: “Stanno tutti bene”

0
557

Il rapimento dei quattro cronisti italiani in Libiaè una notizia davvero molto preoccupante – ha detto Mann, portavoce dell’alto rappresentante per la politica estera Ashton – ed i giornalisti presenti sul posto stanno facendo un lavoro coraggioso e dovrebbe essere permesso loro di svolgerlo in sicurezza“.

Secondo quanto riferito dal console di Bengasi i giornalisti sequestrati da un gruppo armato, si trovano in un appartamento di Tripoli da cui si vede un noto centro commerciale di proprietà della figlia di Gheddafi.

Una nota del ministero degli Esteri informa che l’Unità di Crisi della Farnesina sta cercando di ricostruire le circostanze nelle quali si è verificato il sequestro dei quattro giornalisiti italiani e sta esplorando tutti i canali utili per la soluzione più rapida possibile della vicenda.

“Il ministro Frattini – prosegue il comunicato – si mantiene in stretto contatto con il Rappresentante italiano presso il CNT a Bengasi, Guido De Sanctis, che ha detto che i quattro sono in buone condizioni”.

Lascia un commento