Tremonti: “Prima i conti pubblici, dopo la crescita. Crisi estesa alle banche”

0
197

Durante la conferenza stampa seguita all’Ecofin, il ministro dell’Economica, Tremonti, ha spiegato ai giornalisti presenti che “avere la crescita è meglio, certo, ma il pareggio è una sicurezza”.

Insomma, i conti pubblici sono la priorità, la crescita viene dopo.

“La crisi ha ormai epicentro in Europa – ha aggiunto Tremonti – e gira intorno a rischi sovrani e da ultimo si vede anche nelle banche”

“L’Italia è forse l’unico Paese al mondo che ha l’avanzo primario siamo sulla strada giusta, altri meno”. E a chi gli chiedeva dell’innalzamento dell’età pensionabile ha risposto che “il nostro sistema è giudicato in Ue solido e stabile,il resto sono considerazioni nazionali”.

Lascia un commento