Riforma del lavoro, prime proteste

0
150

E’ iniziata la protesta contro la riforma del lavoro e dell’articolo 18? Forse. I primi segnali arrivano dalla Liguria.

300 operai hanno occupato i cantieri del Muggiano a La Spezia e vedrebbe impegnate tutte le rappresentanze sindacali, la Fiom-Cgil, ma anche Fim e Uilm.

Nello stesso momento altri lavoratori starebbero occupando Riva Trigoso, a poca distanza da Sestri Levante, dove tutte e tre le sigle sindacali hanno deciso uno sciopero per le stesse ragioni.

Proteste anche all’Ilva di Genova.

Bloccato anche per circa un’ora il nodo del raccordo Lerici-La Spezia dell’autostrada A12 fra le 9.30 e le 10.30.

La protesta si sta allargando ad altre città d’Italia.

A Torino stamani circa 800 impiegati e tecnici dell’Alenia Aeronautica e dell’ex Alenia Spazio di corso Marche a Torino, sono usciti in corteo dalla fabbrica e hanno bloccato il traffico in corso Francia.

Anche in questo caso lo sciopero è stato indetto unitariamente dai delegati di Fim, Fiom e Uilm in difesa dell’articolo 18.

Lascia un commento