Draghi: “C’è ottimismo sul futuro dell’eurozona

0
176

Londra – “Ci sono numerose ragioni per essere ottimisti su dove stiamo andando in Europa. Ci aspettiamo che nel 2013 l’economia migliori”.

Così il presidente della Banca Centrale Europea, Mario Draghi, spiegando che “sono stati fatti molti progressi: deficit ridotto, competitività aumentata. L’acquisto dei titoli deciso dalla Bce punta a stabilizzare i mercati, ma a ciò deve far seguito l’azione dei governi”.

Infine, sull’accordo tra i governi sulla supervisione bancaria si è detto “fiducioso”.