Merkel: “L’Ue deve continuare a svilupparsi, è inevitabile”

0
96

Londra – “L’Ue deve continuare a svilupparsi, è inevitabile”. Ma al vertice di oggi e domani”non saranno prese decisioni concrete” e si porranno solo le basi per le decisioni di dicembre. Così il cancelliere tedesco, Merkel, al Bundestag. “Non posso anticipare oggi il rapporto della troika, ma desidero che la Grecia resti in eurozona” ha detto la Merkel, che propone la creazione di nuovi fondi Ue per progetti speciali finanziati dal denaro raccolto attraverso una tassa sulle transazioni finanziarie.

Intanto secondo sciopero generale in 3 settimane in Grecia contro le misure di austerità promosse dal governo Samaras.

La Grecia ha varato altri tagli per 11,5 mld di euro per convincere Ue e Fmi a sbloccare la seconda serie di aiuti da 130 miliardi. Fermi trasporti, uffici pubblici, molti negozi e banche. Funzionamento ridotto degli ospedali.

Gli aiuti dovranno essere sbloccati entro novembre per evitare il default del Paese.