Monti: “Il nostro orizzonte è aprile 2013”

0
83

Londra – “Lavoriamo con un orizzonte temporale all’aprile 2013”. E’ il nostro intendimento “e quello che ci ha chiesto il Presidente Napolitano” dice da Madrid il presidente del Consiglio, Monti. E a chi gli chiede se il balzo in avanti dello spread sia dovuto alla minaccia di Berlusconi di “staccare la spina”, risponde: “Le minacce di ritirare la fiducia a questo governo non possono essere fatte perché non le vivremmo come una minaccia”. Quanto a un collegamento Berlusconi-aumento spread,ironizza: “Non ci avevo pensato, rifletterò”.