Omicidio Loris, la madre fermata: “Non l’ho ucciso io “

0
667

Veronica Panarello, madre del piccolo Loris Andrea Stival, è stata fermata per l’omicidio del figlio. Dopo essere stata ascoltata per oltre sei ore in Procura, le è stato notificato un provvedimento di fermo firmato dai pm di Ragusa. La donna non ha confessato l’omicidio. Omicidio aggravato e occultamento di cadavere i reati contestati a Veronica Panarello.

“Non l’ho ucciso io, lui era il mio bambino”. Così Veronica Panarello, la madre di Loris Sival, si è difesa davanti ai magistrati della Procura di Ragusa. La donna ha ricostruito parte della sua vita e respinto tutte le contestazioni fattele dai pm.

“La mia assistita è un’indagata ma questo non significa che sia colpevole”. E’ il commento dell’avvocato Francesco Villardita, legale di fiducia della mamma di Loris, Veronica Panarello. Il penalista ha confermato che alla sua assistita è stato “notificato un provvedimento di fermo per omicidio aggravato e occultamento di cadavere e sarà sentita dalla Procura durante un interrogatorio del fermato”.