Siria, oltre 100 vittime nel raid odierno

Nella Ghuta orientale e nell'enclave di Afrin

0
122

Oltre cento civili sono stati uccisi oggi in Siria in bombardamenti governativi, russi e turchi, secondo quanto riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). Secondo il bilancio dell’ong, 64 persone hanno perso la vita nella Ghuta orientale, sotto attacco delle forze governative siriane con l’appoggio di quelle russe, e altre 27 sono morte nell’enclave curda di Afrin, nel nord-ovest del Paese, dove dal 20 gennaio è in corso un’offensiva delle forze speciali turche e di milizie ribelli loro alleate.