Tragedia in Messico, broker pavese ucciso con due colpi di revolver

Trovato morto in Messico con una curiosa scritta che però non fornisce ulteriori indicazioni

0
131

Una brutta vicenda quella accaduta in Messico, con il broker Alberto Villani, 37 anni, che abitava a Pavia. L’uomo è stato trovato morto in Messico e a quanto pare sarebbe stato ucciso da due colpi di revolver alla testa.

L’uomo era spesso in viaggio per lavoro, ma ancora le forze dell’ordine non hanno avuto modo di poter risalire a chi potrebbe aver compiuto tale gesto. Accanto al corpo è stata anche trovatala scritta: Questo mi è successo per essere un ladro”.

A parte questo curioso particolare, la polizia messicana non è riuscita a trovare altre ipotesi che possano condurre all’autore dell’omicidio. L’uomo era nato a Valencia, in Spagna. Il corpo di Villani è stato trovato il 26 marzo e l’ultimo contatto con la convivente, una donna originaria di El Salvador, con cui viveva a Pavia era stato il 20. La donna aveva quindi presentato denuncia alla Questura di Pavia ed era stata attivata la Polizia messicana che ha trovato il corpo.