Sicurezza nei luoghi di lavoro, aggiornato il D.lgs 81/2008

Verifiche periodiche attrezzature di lavoro ed impianti elettrici: aggiornato il Testo Unico sulla sicurezza e salute dei lavoratori

0
188

Riferimento normativo fondamentale per l’intero ordinamento giuridico italiano e strettamente correlato alle attività delle verifiche periodiche attrezzature di lavoro, il D.lgs 81/2008 si presenta nella sua nuova versione aggiornata a distanza di dieci anni dalla sua entrata in vigore. Sul sito dell’Ispettorato Nazionale del Lavoro è disponibile infatti la nuova versione del Testo Unico Salute e Sicurezza dei lavoratori, aggiornata a maggio 2018 e contenente le nuove disposizioni integrative e correttive.

Si parte anzitutto con la nuova circolare INL n. 1 dell’11 gennaio 2018 contenente le indicazioni operative sulla corretta applicazione della disposizione di cui all’articolo 34, comma 1, del decreto legislativo n. 81/2008 relativa allo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di primo soccorso prevenzione incendi e di evacuazione. Se in precedenza, questi compiti venivano svolti dai datori di lavoro solo nelle imprese fino a 5 dipendenti, con la nuova circolare INL tale facoltà è concessa al datore di lavoro, ad eccezione delle imprese considerate a rischio: questo non significa che egli svolge tali compiti da solo né che egli è esonerato dal rispettare gli specifici obblighi previsti in capo al datore di lavoro dall’articolo 18 del medesimo decreto legislativo.

Nel Testo è stata inserita anche la circolare INL del 12/10/2017 prot. 3, che annovera le indicazioni operative sulle sanzioni da applicare in caso di omessa sorveglianza sanitaria dei lavoratori; altra novità introdotta è il Decreto Direttoriale n. 2 del 16/01/2018, ovvero il documento che indica l’ “Elenco dei Soggetti abilitati e Formatori per l’effettuazione dei lavori sotto tensione”. Parte importante del testo aggiornato è costituito dagli interpelli, precisamente il n. 1 e 2 del 13 dicembre 2017, n. 1 del 14 febbraio 2018 e n. 2 del 5 aprile 2018.

Vi è poi una parte interamente dedicata alle associazioni sportive dilettantistiche, con la correzione dell’art. 3 comma 12 bis del riferimento alla Legge n. 398/1991, nonché l’inserimento dell’interpello 8 del 13 marzo 2014 al termine dell’art. 3 comma 12 bis, ovvero l’obbligo di redazione del documento di valutazione dei rischi per volontari.

Importante, infine, è il decreto Direttoriale n. 12 del 14/2/2018 (punto 4 del testo) contenente il 18° elenco dei “Soggetti abilitati per l’effettuazione delle verifiche delle attrezzature di lavoro”, in sostituzione del decreto dirigenziale del 9 settembre 2016: elenco del quale fa parte Normatempo S.r.l, organismo abilitato anche alle verifiche impianti messa a terra e presente in tutta Italia grazie a una rete di verificatori specializzati in tutto il territorio nazionale