Oro da altri Metalli è Possibile Grazie alla Fusione Nucleare

In alcuni laboratori sono stati condotti esperimenti avanzati durante i quali è stato possibile ottenere oro per mezzo di fusioni nucleari di alcuni metalli e dal bombardamento nucleare di metalli specifici con numero atomico vicino all'oro

0
68

Il mito di Re Mida rappresenta uno dei sogni più antichi dell’umanità, quello di poter trasformare in oro un qualsiasi metallo in modo da poter ottenere grandi quantità del prezioso metallo giallo. L’oro fin dalla sua scoperta, che si perde nella notte dei tempi, è stata perseguita con ogni mezzo sfruttando i giacimenti auriferi e setacciando le acque dei fiumi, a queste attività di ricerca dell’oro si sono adoperati moltissimi uomini e schiavi per saziare la sete di oro dei potenti delle varie epoche. Parallelamente alla ricerca dell’oro nelle miniere e nei fiumi si è cercato un’altra strada per ottenere il prezioso metallo, un metodo molto meno conosciuto e riservato a pochi alchimisti. Della ricerca per scoprire metodi utili ad ottenere oro per mezzo della trasformazione di altri elementi si sono occupati gli alchimisti di molte epoche. Notizie frammentarie e di discutibile provenienza ci raccontano di alcuni alchimisti che si erano guadagnati la fama di trasformatori d’oro ma in mancanza di prove certe dobbiamo considerare questi fatti come pura fantasia popolare. Oggi comunque con l’avvento della tecnologia e della scoperta del nucleare possiamo teoricamente ottenere oro da altri elementi. In alcuni laboratori nucleari in concomitanza di certi esperimenti finalizzati ad altri scopi, sono state ottenute parti di oro, partendo da questi esperimenti avanzati è stato possibile ottenere oro per mezzo di fusioni nucleari di alcuni metalli e dal bombardamento nucleare di metalli specifici con numero atomico vicino all’oro, questi modi hanno aperto la possibilità di ottenere effettivamente oro in laboratorio. La difficolta sostanziale che impedisce una produzione artificiale dell’oro sono i costi di realizzazione, che ad oggi risultano proibitivi in quanto i costi superano di ben oltre le spese necessarie per sostenere i metodi di estrazione attuali oltre a necessitare di laboratori nucleari con attrezzature talmente sofisticate e particolari da trovarsi solo in pochi paesi con costi di gestione elevatissime. Nonostante la scoperta di poter ottenere elementi in modo artificiale tale produzione di oro non è attualmente attuabile, per questo motivo almeno al momento i metodi di estrazione dell’oro dalla terra e dalle miniere rimangano le uniche strade percorribili da intraprendere per ottenere oro, in attesa di qualche progresso al momento alquanto improbabile che permetta di gestire le manipolazioni nucleari degli elementi in modo semplice e sicuro anche da comuni laboratori industriali.