Sharm El Sheikh, la magia dell’Isola di Tiran: controversie territoriali e posti incantati (VIDEO)

Uno splendido patrimonio naturalistico e ricco di fascino

0
108

L’Isola di Tiran è sicuramente uno dei posti più belli da poter visitare in un eventuale soggiorno a Sharm El Sheikh. Situata nel Mar Rosso con una superficie di circa 80 km quadrati, questa meravigliosa meta è il punto ideale per fare snorkeling e trascorrere una giornata all’insegna del divertimento.

L’Isola di Tiran è affiancata a quella di Sanafir, che invece si estende per ben 33 km quadrati, con un mare limpido e chiaro che permette a tutti i turisti di immortalare momenti memorabili e indelebili da vivere almeno una volta nella vita.

Controversie territoriali e politiche

Nell’aprile del 2016 le isole di Tiran e Sanafir sono state cedute all’Arabia Saudita tramite un accordo legato ai confini marittimi, secondo il quale questi due luoghi rientrano nelle acque saudite. Tale passaggio di consegna ha fatto arrabbiare molto il popolo egiziano, che ha accusato il Presidente al-Sīsī di aver venduto le due isole al miglior offerente. Sono state innumerevoli le manifestazioni in piazza da parte degli egiziani, che però sono servite a poco poiché il 14 giugno del 2016 la commissione per la difesa e la sicurezza nazionale dell’Egitto ha approvato il passaggio delle due terre all’Arabia Saudita.

Attualmente l’Isola di Tiran è una base militare e non è possibile avvicinarsi più di tanto, ma resta comunque il fatto che il luogo è un patrimonio naturalistico che non si può fare a meno di visitare, sia per lo snorkeling che per il fascino che trasmette. Ecco il video di questo posto incantato.