Escorpio, il veicolo vincitore alla Shell Eco Marathon 2018 al Nuovamacut Live 019

Tutto pronto per il Nuovamcut Live 019, tra le tante novità e anteprime anche il veicolo eco sostenibile progettato dal Team Zero C dell’ITC Leonardo da Vinci di Carpi, vincitore alla Shell Eco Marathon 2018, realizzato con SolidWorks Education.

0
70

Direttamente dalla Shell Eco-Marathon 2018, la competizione mondiale per l’efficienza energetica dei veicoli a basso consumo, arriva a Bologna Escorpio, il veicolo premiato a Londra che sarà visibile dal vivo al Nuovamacut Live 019, l’evento di TS Nuovamacut più atteso in ambito CAD/PLM, Realtà Virtuale e 3D Printing & Additive manufacturing.

Escorpio, ideato e realizzato dal Team Zero C dell’ITC di Carpi si è aggiudicato il terzo posto per la categoria “Battery Electric – Prototypes”. Lo scorso luglio, al Queen Elizabeth Olympic Park di Londra, si è tenuta la gara tra 200 squadre per ha visto 3.000 studenti di scuole superiori e università provenienti da tutta Europa sfidarsi, in un circuito di 1,6 km con oltre 140 veicoli progettati per ottenere le migliori prestazioni in fatto di efficienza energetica.

L’obiettivo non era certamente raggiungere la meta ad alte velocità, ma incentivare i giovani studenti a progettare dei modelli che potessero spingersi verso i confini di ciò che è tecnicamente realizzabile, sfruttando le migliori tecnologie per ottenere soluzioni di mobilità innovative per andare il più lontano possibile con il minimo consumo di energia.

Il veicolo da competizione Escorpio, il suo nome è un chiaro omaggio ad uno dei progetti di Leonardo Da Vinci, nonché all’Istituto di cui fanno parte gli stessi studenti, è stato ideato dal Team Zero C che ha utilizzato un software dalle alte prestazioni come SolidWorks Education che ha reso possibile la migliore performance nella modellazione delle superfici, delle parti meccaniche e degli aspetti legati all’alimentazione elettrica.

Il veicolo, leggerissimo, pesa soltanto di 27 Kg per una lunghezza di 2,90 mt, largo 75 cm, alto 67,5 cm e consuma 750 kw/h che tradotto in termini di carburante, potrebbe percorrere 9.000 km con 1 litro.
Un mezzo così concepito non si presta certo per essere utilizzato sulle nostre strade perché potrebbe raggiungere una velocità massima di 40km/h. Le finalità della Shell Eco-Marathon, infatti, non sono quelle degli uffici tecnici delle case automobilistiche, ma di incentivare gli studenti a diventare ingegneri consapevoli, capaci di trasformare in realtà le loro idee con un approccio sostenibile. La maratona vuole essere l’occasione per valorizzare l’ingegno dei futuri progettisti, diffondendo una nuova cultura che rispetti in primis l’ambiente.

Siamo grandi sostenitori dell’introduzione delle nuove tecnologie nelle scuole e nelle università – dichiara Maria Lanzetta, Direttore Marketing TS Nuovamacut – la nostra azienda investe ogni giorno, assieme ai più importanti partner mondiali per lo sviluppo di soluzioni per trasformare le idee in prodotti di successo, ma siamo altrettanto consapevoli – continua Lanzetta – che il vero capitale su cui investire sia prima di tutto quello umano, fatto di competenze, esperienze, conoscenze, abilità e attitudini che devono essere coltivate sin dalle scuole primarie anche con iniziative come la Shell Eco – Marathon.
A chi sostiene che l’avanzare delle innovazioni tecnologiche rappresenti una minaccia per il mercato del lavoro, una recente indagine annunciata in occasione del 63° Congresso degli Ingegneri Italiani e da Anpal, Agenzia Nazionale Politiche per il Lavoro del 14 settembre scorso – ricorda Lanzetta – illustra come le prospettive occupazionali dei corsi di laurea in ambito ingegneristico segnalino un tasso di occupazione tra i più elevati. A quattro anni dalla laurea è pari al 93,8%, contro una media generale pari all’83,1%. Tra i profili più ricercati ci sono quelli ICT: quasi 24mila analisti e i progettisti di software, circa 5mila progettisti e amministratori di sistemi. Sono 4.500 invece le assunzioni di Ingegneri energetici e meccanici.

Secondo la stessa indagine i laureati in ingegneria trovano lavoro in 6 mesi contro i 10 delle altre discipline. Se si verifica lo stato di retribuzione, anche in questo caso primeggiano sulle altre professioni: 1.758 euro netti al mese a quattro anni dalla laurea, contro la media generale è 1.373 euro. Interessanti anche i dati relativi alla tipologia di contratto: l’82,6% trova occupazione in forma subordinata, l’11,4% in ambito autonomo, solo il 3,4% sono lavoratori part time.

Nuovamacut Live 019 si rivolge a queste nuove leve che stanno gettando le basi per il loro futuro professionale, agli imprenditori, ai progettisti e ai tecnici per far conoscere in anteprima, quali saranno gli strumenti che potranno rendere il loro lavoro e il loro business ancora più performante e competitivo.

Gli oltre 1.800 partecipanti all’evento assisteranno nella sessione mattutina ad un coinvolgente storytelling di Filippo Astone giornalista economico e direttore di “Industria Italiana” che introdurrà altri speaker d’eccezione che si alterneranno sul palcoscenico. La sessione pomeridiana invece, vedrà oltre 20 sessioni formative gratuite, con un’anteprima nazionale delle soluzioni SolidWorks 2019 in ambito CAD/PLM, una sala dedicata alla Realtà Virtuale e dimostrazioni sulle applicazioni del 3D Printing & Additive manufacturing per ridurre i tempi e i costi di produzione, mantenendo alte le performance qualitative.

Nuovamacut Live è organizzato da TS Nuovamacut (una Società TeamSystem) leader nell’ambito delle tecnologie a supporto dei processi aziendali, nonché fra i principali partner di Dassault Systèmes a livello mondiale.

Durante l’evento il pubblico potrà partecipare anche ad un networking con i partner approfondendo, all’interno dell’area espositiva, gli aspetti più innovativi delle loro soluzioni.
Main Partner:
HP per il 3D Printing & Additive Manufacturing
Tacton leader mondiale in configurazione di prodotto e configurazione commerciale
BeanTech leader nella virtualizzazione delle workstation grafiche (VDI)
Esprit leader global nel computer – aided- manufacturing (CAM), software ad alte prestazioni

Partner Exhibitor:
3D Connexion, BNP Paribas, Exemplar, Faremeccanica, Lenovo, Sigmatek, Virtalis

L’evento si svolge in collaborazione con TeamSystem, Dassault Systèmes, SolidWorks.
Maggiori informazioni sul programma e modalità di registrazione su: http://nmlive.nuovamacut.it/2019