Recupero crediti, dove va il mercato in Italia

Con un fatturato di circa 750 milioni di euro e oltre 6.200 addetti, le agenzie di recupero crediti attive nel 2018 sono 1.502

0
82

Numeri in crescita del 21% rispetto a 10 anni fa (+120% di addetti). Il settore è sempre più polarizzato e il 65,3% del totale dei ricavi totali viene realizzato da un numero contenuto di aziende, con fatturati superiori ai 10 milioni.

La redditività del settore ha segnato un continuo calo dal 2010, anno in cui ha toccato il valore più alto del 14,5%, al 2015, quando l’andamento del margine operativo lordo ha raggiunto il limite più basso di 9,2%. Negli ultimi due anni la redditività è tornata a salire raggiungendo il valore del 13,4% nel 2017.

I crediti deteriorati in circolazione in Italia superano i 400 miliardi di euro: 220 sono sui bilanci delle banche, 140 in mano agli investitori, e i restanti 50 miliardi arrivano dalle imprese (utilities, tlc, assicurazioni). Negli ultimi 12 mesi i non performing loan “bancari” si sono ridotti di 79 miliardi per effetto delle pressioni normative e della cessione di grossi portafogli e ci si aspetta che a fine anno le cessioni raggiungano i 94 miliardi.