Dall’Australia a Roma, tutto il natale del mondo

La concezione della festività natalizia in altre culture

0
187

Australia

L’albero di natale più esotico è quello australiao allestito a Bondi Beach, Sydney, che sorveglia i bagnanti.

Una giornata particolare in cui i bagnini volontari hanno molto da fare con i bagnanti che la sera prima hanno bevuto assai oppure sono in vena di sregolatezze col surf.

Centinaia di fedeli appartenenti alla minuscola comunità cristiana nella più grande città pakistana, Karachi si sono recati il 24 sera alla messa di mezzanotte sotto l’occhio vigile della polizia che ha presidiato i luoghi di culto cristiani. La sicurezza è serrata in tutto il paese durante il periodo natalizio.

San Pietro

Un gruppo di bambini da Cina, Panama, Congo, Romania, Giappone e un piccolo italiano di 6 anni hanno offerto fiori, alla fine della messa di Papa Francesco in Vaticano, all’immagine di Gesù Bambino e hanno accompagnato la processione con la statua verso il presepe in basilica.

La folla a Betlemme

I pellegrini di tutto il mondo si sono radunati a Betlemme per quelle che si ritengono da anni le maggiori celebrazioni natalizie della Bibbia in Cisgiordania. La coreografia mobile e luminosa ha impreziosito la notte santa.

Lascia un commento