5 Tips SEO per il tuo Sito Web WordPress

Wordpress è attualmente il CMS più utilizzato a livello mondiale nella realizzazione di siti web vetrina, siti web aziendali, blog ed e-commerce di piccole-medie dimensioni. In quest'articolo vengono spiegati 5 Tips da tenere sempre a mente nel migliorare il posizionamento SEO del tuo sito web!

0
204

Hai un sito web realizzato con WordPress? Ecco 5 Tips per migliorare il posizionamento SEO del tuo progetto WEB.

Indicizzazione sui M.d.r. tramite Yoast

Per indicizzare un sito sui motori di ricerca, devi compiere due importanti operazioni.
In primo luogo devi inserire il link della sitemap XML del tuo sito all’interno del tuo file robots.txt.
Questa è un’operazione che puoi fare tranquillamente tramite FTP aggiungendo al file robots.txt una dicitura di questo tipo:
“Sitemap: https://www.iltuonuovosito.it/sitemap_index.xml”

Se hai costruito il tuo Sito in WordPress, puoi sfruttare il plugin Yoast, sia per abilitare la Sitemap XML del tuo sito sia per inserire il link nella Sitemap nel file robots.txt .
La seconda operazione da fare è accedere alla Dashboard di Search Console.
Previa verifica della proprietà del tuo sito, ti basterà accedere nella sezione Scansione, sottosezione Sitemap ed inviare la URL della tua sitemap.xml cliccando su Aggiungi/Testa sitemap.
Ed ecco che avrai indicizzato il tuo sito web in pochissimi minuti.

Ottimizzazione on-page

Ok, abbiamo indicizzato il sito, ma ora come ci posizioniamo?
Tramite una serie di tecniche che rientrano nella cosiddetta “Ottimizzazione On-Page”.
L’ottimizzazione on-page consiste in quella serie di accorgimenti tecnici che vengono effettuati direttamente l’interno della pagina web che si sta creando.

Ecco una Checklist da tenere sempre bene a mente:
> Inserisci la Keyword principali in H1
> Inserisci la Keyword principale nel primo H2
> Inserisci keyword csecondarie e correlate nei successivi H2 ed H3
> Inserisci sinonimi all’inizio dei paragrafi
> Fai buon uso del tag STRONG, evidenziando le keywords
> Ottimizza lo Snippet (Title e Description)
> Inserisci la parola chiave nel permalink
> Riduci le dimensioni delle immagini al di sotto dei 100kb
> Nomina i file immagine ed aggiungi il tag alt ed il title
> Inserisci liste puntate e numerate
> Ottimizza la pagina web per i social con l’open graph
> Abilita i Dati strutturati

Scegli un tema super leggero

Fondamentale è il tema del tuo sito WordPress. Più è leggero, meglio è.
Ovviamente, però, è fondamentale che il tema ti aiuti anche molto nella personalizzazione.
Ecco quindi elencati i 5 temi SEO Friendly che utilizzo quotidianamente nel mio lavoro:
> GeneratePress
> OceanWP
> Astra
> YooTheme PRO
> Genesis Framework by Studiopress

Sfrutta un Plugin di Cache>

Addentrandoci più nel tecnico, ti servirà un plugin di cache per sfruttare il Leverage Browser Caching, la compressione tramite GZIP e la minificazione dell’ HTML, CSS e Javascript.
Io utilizzo W3 total Cache che va saputo impostare. Quindi mi raccomando fai molta attenzione.

Tieni pulito il Database

Ultimissimo consiglio. Tieni pulito il database da file inutili come bozze, commenti spam, revisione dei testi e così via.
Fallo con il plugin WP Optimize che ti eliminerà tutti quei file o revisioni che non ti servono più.

Lascia un commento