Germania, caso Magnitz: la Procura esclude il pestaggio

In un video postato dalla polizia tedesca non ci sarebbe nessuna aggressione fisica

0
43

Nessun pestaggio. Un video della polizia, reso pubblico, sconfessa così la ricostruzione diffusa dall’Afd, Alternativa per la Germania- partito di estrema destra tedesco- dell’aggressione ai danni del suo deputato Frank Magnitz.

Il partito di Magnitz, dopo le iniziali affermazioni sulla dinamica, che prevedevano l’uso di un oggetto di legno come arma, comincia a ritrattare. Fatto questo comunque, dell’utilizzo dell’oggetto, che la Procura ha escluso, perché visibile nei video analizzati.

Magnitz è caduto di faccia per la spinta dei tre uomini, i quali però non avrebbero continuato ad aggredirlo ma sarebbero fuggiti via. Il deputato non ricorda nulla dell’accaduto ma ammette al quotidiano Bild che “potrebbe essersi trattato anche di un caso di rapina”.

Intanto, la commissione speciale istituita per la vicenda ha deciso di derubricare l’indagine da tentato omicidio a grave ferimento.