Knopp Biosciences estende la collaborazione di ricerca con Cincinnati Children’s per caratterizzare l’effetto di dexpramipexole nelle malattie infiammatorie

La Dott.ssa Patricia Fulkerson, un'autorità nelle biologia degli eosinofili, analizzerà gli effetti del dexpramipexole nel sistema colturale delle cellule staminali

0
155

Knopp Biosciences LLC, una società privata incentrata sulla scoperta e lo sviluppo di farmaci per trattamenti rivoluzionari di patologie infiammatorie e neurologiche dalle esigenze urgenti non soddisfatte, ha annunciato oggi l’espansione della recente collaborazione di ricerca con Cincinnati Children’s Hospital Medical Center per spiegare ulteriormente il meccanismo di azione basato sull’esaurimento degli eosinofili del principale farmaco sperimentale di Knopp, il dexpramipexole.

Gli eosinofili sono globuli bianchi che hanno un ruolo centrale in vari disturbi debilitanti, tra cui l’asma, la sindrome ipereosinofila (HES) e altre patologie infiammatorie.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Lascia un commento