Total Eren e NBT ottengono, da un consorzio guidato dalla BERS, il finanziamento per la prima fase del progetto eolico Syvash da 250 MW in Ucraina

0
149

NBT AS (“NBT”), sviluppatore di energia eolica su scala industriale con sede a Oslo, e Total Eren SA (“Total Eren”), produttore indipendente di energia (IPP, Independent Power Producer) rinnovabile con sede a Parigi, hanno siglato un accordo di finanziamento definitivo relativo alla prima fase di un progetto eolico da 250 MW nella regione ucraina di Cherson. L’accordo di finanziamento, del valore di 155 milioni di euro, è stato siglato a Davos nel corso di una riunione speciale del Consiglio nazionale ucraino per gli investimenti. Il progetto di costruzione inizierà a breve.

Il progetto eolico onshore, che prende il nome di parco eolico Syvash (“Syvash”) è stato sviluppato dalla società norvegese NBT in collaborazione con la francese Total Eren. Syvash, che a piena capacità rappresenta un investimento totale di 380 milioni di euro, comprenderà 64 turbine eoliche e occuperà un terreno di 1.300 ettari nella regione di Cherson, nell’Ucraina meridionale. Una volta completato, è destinato a diventare il più grande progetto di energia rinnovabile del paese.

Syvash rappresenta il primo parco eolico su larga scala realizzato in Ucraina con finanziamenti internazionali. Per la costruzione della fase iniziale, da 133 MW, sono stati raccolti prestiti A/B per un tetto massimo di 155 milioni di euro, suddivisi in un prestito da 75 milioni di euro della BERS (Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo) e in prestiti di serie B dell’ammontare massimo di 75 milioni di euro concessi congiuntamente dal Green for Growth Fund (GGF) e dalla Netherlands Development Finance Company (FMO). Un prestito parallelo, del valore di 5 milioni di euro, sarà accordato dalla Nordic Environment Finance Corporation (NEFCO).

Il parco eolico Syvash sarà realizzato secondo norme internazionali di alto livello, in conformità con gli standard di performance della BERS e con i Principi dell’Equatore; l’elettricità generata sarà venduta alla società pubblica “Energorynok”, l’operatore ucraino del mercato dell’elettricità wholesale. Una volta a regime, secondo le previsioni, l’impianto Syvash produrrà ogni anno 850 GWh, con generazione di elettricità sufficiente alle esigenze di circa 100.000 utenze nella municipalità di Rivne, in Ucraina. Dovrebbe ridurre le emissioni di CO2 di 470.000 tonnellate all’anno e avere quindi un impatto positivo sull’ambiente.

Il contratto relativo a ingegneria, approvvigionamento e costruzione (EPC) è stato firmato con PowerChina, una delle maggiori società mondiali di costruzione di centrali elettriche, e con Nordex Group, leader nella produzione di turbine eoliche onshore, con i lavori di realizzazione che dovrebbero prendere il via nell’arco di poche settimane. Il progetto genererà sviluppo economico e un cospicuo gettito fiscale nella regione di Cherson, con un impatto finanziario duraturo anche dopo il completamento della costruzione.

Quello di Syvash è il primo progetto di Total Eren e di NBT in Ucraina, un paese che vanta sia un solido potenziale nel campo delle rinnovabili, sia il deciso supporto locale verso lo sviluppo del mercato delle energie rinnovabili in Ucraina da parte del Governo del paese, dell’Ufficio del Consiglio nazionale per gli investimenti, delle autorità regionali e di altri partner.

David Corchia, CEO di Total Eren, ha dichiarato: “Questo accordo segna un momento importante nell’impegno di Total Eren verso l’ampliamento del suo impegno per lo sviluppo nell’Europa dell’Est con un progetto di tale portata. Siamo orgogliosi di aver coinvolto, in collaborazione con il nostro partner NBT, questo fidato gruppo di finanziatori guidato dalla BERS e siamo impazienti di dare il via alla realizzazione e alla finalizzazione della seconda fase del progetto. Vediamo un enorme potenziale di ulteriore sviluppo per Total Eren in Ucraina”.

Joar Viken, CEO di NBT, ha affermato: “Siamo estremamente soddisfatti di poter investire, con il nostro partner strategico Total Eren, in parchi eolici di scala industriale che alimenteranno la futura crescita sostenibile dell’Ucraina. Il parco eolico di Syvash da 250 MW rappresenta solo l’inizio dei nostri progetti di investimento di cospicui capitali nella nostra ampia pipeline di progetti eolici in Ucraina nel corso dei prossimi due o tre anni. Con il miglior clima per il business nel paese, e grazie al successo del finanziamento di questo progetto internazionale, riteniamo che le istituzioni commerciali private e gli investitori internazionali percepiranno quanto sia vantaggioso investire in Ucraina. Prevediamo inoltre un interesse potenziale verso le ‘obbligazioni verdi’ per il finanziamento della pipeline di nuovi progetti eolici targati NBT sempre in Ucraina. Nostro obiettivo è lavorare con il Governo ucraino e con i nostri partner strategici a supporto dei nostri piani di espansione degli investimenti nell’eolico ucraino”.

Informazioni su Total Eren

Fondata nel 2012 da Pâris Mouratoglou e da David Corchia, Total Eren ha costruito un portafoglio importante e diversificato di asset eolici, solari e idroelettrici, che rappresentano una capacità lorda installata di oltre 1.300 MW già operativa o in fase di realizzazione nel mondo. Grazie a partenariati con realtà locali, Total Eren attualmente è impegnata nello sviluppo di numerosi progetti nel segmento energetico in paesi e regioni in cui le rinnovabili rappresentano una risposta economicamente fattibile alla crescente domanda di energia, come nella regione dell’Asia-Pacifico, in Africa e in America Latina. Obiettivo della società è disporre di una capacità installata netta globale di oltre 3 GW entro il 2022. Il 1 dicembre 2017, Total S.A, la principale società energetica, ha rilevato una partecipazione indiretta del 23% in Total Eren. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.total-eren.com.

Informazioni su NBT

NBT AS è uno sviluppatore e gestore di parchi eolici di scala industriale nei mercati emergenti. Fondata nel 2004, la società ha sede a Oslo, in Norvegia. NBT è presente in Norvegia, Cina, Svezia, Singapore, Ucraina e a Cipro. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.nbtas.no.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.