Incendio doloso a Parigi: almeno 10 morti

0
189

È salito ad almeno 10 morti il bilancio delle vittime dell’incendio scoppiato in un immobile di Parigi nella notte tra lunedì e martedì. Lo ha annunciato il procuratore di Parigi Remy Heitz. Secondo la sindaca del XVI arrondissement, Danièle Gazzi, tra i morti c’è almeno un bambino piccolo. Le fiamme sono divampate in un edificio di otto piani situato.

Una persona è stata ricoverata in gravi condizioni, mentre 36 persone – tra cui 6 pompieri – hanno riportato ferite lievi. Diversi edifici circostanti sono stati evacuati, circa 50 persone sono state soccorse e messe in salvo dai pompieri durante le operazioni di soccorso. Sono servite più di 5 ore per domare le fiamme.

Incendio doloso: arrestata una donna con precedenti psichiatrici

Stando ai media francesi l’incendio, di natura dolosa, sarebbe stato appiccato da Essia B., una donna di 41 anni con precedenti psichiatrici che abitava nel palazzo della rue Erlanger andato in fiamme e che è stata arrestata ai piedi dell’edificio questa notte mentre, durante il rogo, stava provando a dare fuoco ad un auto e a un cassonetto.

Al momento dell’arresto la donna era ubriaca ed avrebbe spiegato il gesto parlando di una lite con un vicino. Sempre secondo i media francesi la donna era stata dimessa da una settimana dalla clinica psichiatrica di Sainte-Anne, a Parigi.

Lascia un commento