Svezia: ritrovati (nella spazzatura) i gioielli della Corona rubati

0
76

A luglio vennero rubati con tanto di fuga in motoscafo, direttamente dalla teca della Cattedrale di Strängnäs, vicino Stoccolma, sei mesi dopo sono stati ritrovati nella pattumiera in un sobborgo della capitale svedese. Si tratta dei gioielli della famiglia reale, due corone, due scettri e il globo appartenuti a Carlo e Cristina di Svezia, valore stimato 65 milioni di corone svedesei, ovvero 6,3 milioni di euro.

La polizia è al lavoro per confermare l’autenticità degli oggetti ritrovati.

Il parroco della chiesa, Christoffer Lundgren Dean Strängnäs, spiega: “È una buona notizia per noi, ma soprattutto è una buona notizia per la società svedese. Sono oggetti unici, appartengono alla nostra storia comune, quindi è bene che siano tornati. Speriamo che siano in buone condizioni”.

Per il furto, a settembre, era stato arrestato unragazzo di 22 anni, oggi sotto processo.

Nel 2013 stessa sorte toccò alle insegne regali di Johan III, morto nel 1592: rubate dalla cattedrale di Vasteras e titrovate solo qualche giorno dopo nella pattumiera di una strada di campagna.