Come Diventare un Dropshipper in pochi click

Avviare un’attività eCommerce è molto facile, ancora di più se decidi di gestirla in dropshipping, visto che non devi preoccuparti del magazzino. Sei interessato? Scopri come diventare un dropshipper.

0
197

Come Diventare un Dropshipper in pochi click
Sapevi che il dropshipping rappresenta una delle opportunità di business più redditizie nel mondo eCommerce,per quegli imprenditori che vogliono guadagnare vendendo online?

Con i suoi bassi rischi e l’alto rendimento, questo modello sta diventando sempre più popolare, anno dopo anno. Se, quindi, pensi di voler avviare un’attività online, ma credi che i costi e i problemi di realizzazione siano davvero troppi da gestire, allora continua a leggere questo articolo e ti ricrederai: scoprirai infatti come diventare un dropshipper in pochi passaggi e come il dropshipping sia un’incredibile occasione per te.

Comprendere i Benefici del Dropshipping
Prima di approfondire i numerosi vantaggi del dropshipping, è fondamentale capire esattamente di cosa si tratti.

Il dropshipping è un metodo di rifornimento di prodotti che consente di vendere online senza possedere fisicamente merce un magazzino, ma avvalendosi della collaborazione di un partner, ovvero un fornitore all’ingrosso. Ogni volta che si riceve un ordine sul proprio store, questo viene inviato al fornitore che procede alla spedizione del prodotto al cliente finale. Grandioso, vero? Questo modello di business offre diversi benefici, primo fra tutti quello di non doversi preoccupare dell’inventario e delle spedizioni, oltre ad avere altri vantaggi tra i quali spiccano:

Pochi capitali iniziali: non è necessario investire una gran quantità di denaro per avviare un business in dropshipping, anche perché non si hanno spese derivanti dall’affitto di uno spazio fisico o dall’acquisto di una gran quantità di prodotti, basta solo iniziare a vendere;
Convenienza ed efficienza: non doversi preoccupare di tutta la parte relativa al processo di fulfillment, ti alleggerirà dallo stress e dalle preoccupazioni, così da dedicare tempo e energie ai piani di marketing e agli altri processi di business;
Risultati testati: avviare una qualsiasi attività imprenditoriale è sempre rischioso, tuttavia il dropshipping, è un modello già testato da diverse rivenditori, come Sears, Macy’s e Home Depot, con incredibili risultati
Comprendere questi vantaggi è il primo passo per pianificare al meglio la propria strategia di vendita online e diventare un dropshipper di successo. Una volta capito come far funzionare questo modello di business, puoi iniziare a pianificare il tuo negozio online.

Evitare le insidie del modello eCommerce
Nel mercato odierno, non c’è dubbio che il dropshipping sia l’opzione più semplice per le aziende di eCommerce, ci sono però alcune cose che bisogna evitare per poter sfruttare al meglio tutto ciò che questo modello di business ha da offrire e diventare un dropshipper, tra cui:

Assicurarsi di non entrare in un mercato altamente competitivo;
Scegliere un prodotto in dropshipping le cui potenzialità garantiscano un alto rendimento, durevole anche nel tempo;
Non comprare prodotti su piattaforma B2C come Aliexpress;
Stringere partnership con fornitori che si assumano la responsabilità delle spedizioni.
Affidarsi a servizi di spedizione veloce;
Venere in dropshipping prodotti con il tuo logo.
Questi sono solo alcuni dei consigli che gli esperti raccomandano di seguire, in generale, è importante agire sempre con la massima professionalità, indipendentemente da ciò che si vende: comportarsi come se si avesse tutto l’inventario in magazzino, rispondere alla mail in modo tempestivo e assicurarsi di avere un servizio clienti puntuale ed efficiente.

Come diventare un Dropshipper in 3 semplici passi
Allora sei pronto per iniziare? Ecco come avviare un’attività in dropshipping in tre semplici passi.

1. Individua la tua nicchia di mercato e costruisci il tuo negozio
Gli eCommerce di successo, al giorno d’oggi, sono quelli che hanno aggredito un mercato di nicchia o che vendono un prodotto particolare: individua qualcosa da vendere a cui non abbia pensato nessun altro oppure cerca un segmento di mercato non ancora sfruttato e inizia a vendere a quel pubblico.

Tra le idee più gettonate nel 2019 per gli eCommerce “di nicchia” troviamo:

Strumenti 3D
Apparecchi digitali per la casa
Gioielli e accessori
Tuttavia, queste sono solo alcune delle proposte con cui è possibile vendere online senza magazzino.

Una volta che avrai un’idea precisa di ciò che vuoi vendere, inizia a strutturare il tuo negozio online. Shopify è un ottimo punto di partenza: questa piattaforma infatti, offre app per il dropshipping che si possono facilmente integrare per rendere le vendite e le spedizioni ancora più facili.

2.Iscriviti a una piattaforma per il Dropshipping
La prima cosa da fare è assicurarsi che il prodotto che si vuole vendere sia disponibile in dropshipping. Per fare questo, si può contattare direttamente un produttore per vedere se è disposto ad offrire servizi di dropshipping a marchio privato, oppure, per semplificarsi la vita si può utilizzare una piattaforma per il dropshipping che offra servizi a 360°.

Software come Yakkyofy permettono, infatti, di fare il sourcing dei prodotti in modo facile e di importarli sul proprio store con un solo clic.

Si possono anche richiedere preventivi per prodotti già visti su Aliexpress, Wish, Gearbest, Alibaba e Banggoog tramite l’utilizzo di una comoda l’Estensione Chrome, ed ottenere prezzi dal 15% al 50% più bassi rispetto a quelli che potresti ottenere se comprassi gli stessi prodotti da solo su questi marketplace.

Con Yakkyofy è possibile anche vendere in dropshipping prodotto a marchio privato o personalizzare le proprie confezioni.

Bisogna poi considerare che con l’utilizzo di una piattaforma per il dropshipping sarà molto più facile gestire il processo di fulfillment, che spesso e volentieri, è la parte più impegnativa in termini di tempo per chi ha un’attività online.

Infatti, con Yakkyofy tutti gli ordini vengono evasi automaticamente non appena arrivano sul tuo eCommerce, così come i numeri di tracciamento che vengono caricati non appena pronti, senza che tu debba far nulla.

La parte migliore? Yakkyofy si integra facilmente con Shopify e WooCommerce, piattaforme che consentono di creare un negozio online in meno di un giorno. Cosa aspetti allora? Costruisci il tuo store, registrati su Yakkyofy e inizia subito a vendere in dropshipping.

3. Definisci il tuo target di riferimento
Sai come funzionano gli annunci Facebook e altri metodi di marketing PPC (pay-per-click)? In caso contrario, allora inizia ad imparare come usarli! Questi sono infatti i principali modi con cui i negozi online attirano clienti.

Se ancora non hai definito una strategia di marketing per gli annunci su Facebook o Instagram, puoi iniziare dal comprendere bene chi sia il tuo target di riferimento. Studia come il tuo pubblico interagisce online e cerca di presentargli il tuo prodotto in tutti i luoghi “virtuali” che frequenta.

Il Dropshipping è facile
Che ne pensi allora del dropshipping? Ti sembra interessante, vero? Fantastico! Ora che sai come diventare un dropshipper, puoi iniziare a vendere.

Ricordati che dovrai comunque investire tempo e dedicare energie al tuo negozio online per renderlo un’attività redditizia.

Utilizzando poi una piattaforma per il dropshipping come Yakkyofy tutto è più facile. Infatti noi ci occupiamo di tutta la logistica e tu ti potrai concentrare sulla creazione di un sito web di qualità, investendo nel marketing e fornendo un servizio eccellente. Tutte cose che senza dubbio ti possono aiutare a diventare un dropshipper di successo.

Lascia un commento