Sicilia, Giuseppe Spata: “Intervenire sulle strade è il primo passo per operare su Gela”

Domenica 12 maggio si vota per il ballottaggio

0
245
Giuseppe Spata al momento del voto - Elezioni Amministrative Gela 2019

Gela – Gela (Terranova di Sicilia fino al 1927) è un comune italiano di 73.922 abitanti del libero consorzio comunale di Caltanissetta in Sicilia.

È il primo comune del libero consorzio comunale di Caltanissetta per popolazione, il sesto della regione, il settantacinquesimo d’Italia e l’intero comprensorio è composto da circa 110. 000 abitanti.

La città, da cui prende nome la vasta pianura circostante e l’ampio golfo su cui si affaccia, è un importante centro agricolo, industriale e balneare. Ricca di testimonianze di quella che fu una delle più influenti póleis del mondo greco, è anche nota per il complesso petrolchimico dell’Eni costruito nelle sue immediate vicinanze e inattivo dal 2014.

La prossima domenica si vota, con il ballottaggio, per eleggere il nuovo sindaco.

Al momento Gela non si trova nelle migliori condizioni e ci sarà molto da lavorare per cercare di valorizzare un luogo dal grosso valore culturale, naturalistico e agricolo.

Uno dei due candidati e’ Giuseppe Spata, 42 anni compiuti a marzo, laureato in Economia e Commercio, abilitato dottore Commercialista, attualmente lavora per una società multinazionale con il ruolo di Project Control settore Oil&Gas e coordinatore della Lega.

Proviene dal mondo del volontariato ed è stato impegnato per tanti anni nel sociale: nell’Agesci e nell’Unitalsi.
E’ stato per sette anni capo del presidio gelese di Libera che lo ha formato e vice presidente della Fondazione Antiusura “Enza D’Angeli”.

A Lui abbiamo posto alcune domande che ci ha rivelato quali sono i punti principali attraverso cui la città di Gela deve ripartire: “Abbiamo pensato a tutto e per prima cosa vogliamo trovare delle soluzioni per quanto riguarda il completamento del Lungomare, cercando così di valorizzare i beni culturali del luogo”.

Tuttavia questo non è stato l’unico punto elencato dal candidato a sindaco di Gela, che ha anche evidenziato delle problematiche importanti, dove si devono prendere dei seri provvedimenti in prospettiva futura: “La priorità è quella di agire sui servizi della città, quindi bisogna risolvere i problemi legati alla raccolta differenziata, dove ci sono ancora delle serie difficoltà di adattamento e sopratutto intervenire sulla sicurezza stradale, motivo per cui è necessario rifare il manto stradale in molte zone della città dove i veicoli hanno delle serie difficoltà a percorrere il tragitto per via di enormi buche”.

Infine Giuseppe Spata si è soffermato anche sui valori legati al turismo e all’agricoltura: “Dobbiamo attirare i turisti con i nostri prodotti tipici, conosciuti anche fuori dalla nostra splendida terra, perché Gela è una città dal grande potenziale e noi vogliamo fare il massimo per esaltarlo e tirare fuori il meglio”.

Attendiamo l’esito delle urne per conoscere il futuro della citta’ siciliana.

Lascia un commento