Che differenza c’è fra social media e social network

Termini usati comunemente spesso in maniera impropria come sinonimi. Scopriamone le differenze

0
188

Siamo veramente a conoscenza di quali sono le differenze tra social network e social media?

“Social media” e “social network” sono termini usati come se fossero sinonimi. Tuttavia le differenze tra social network e social media sono molte, sebbene la maggior parte di noi non l sappia. Conoscerle è indispensabile se si vuole avviare una strategia di social marketing per potersi muovere con consapevolezza.

Le differenze tra social network e social media

Social media

Sebbene sia comunemente adottata la pronuncia inglese, “Media” è una parola nostrana. Anzi, molto nostrana: deriva infatti dal latino “medium” ossia “mezzo, strumento”. Per usare le parole di Andreas Kaplan e Michael Haenlein:

I social media sono un gruppo di applicazioni costruite sui principi ideologici e tecnologici del Web 2.0 che permettono la creazione e lo scambio di contenuti generati dall’utente.

I social media sono quindi gli strumenti (applicazioni o software) che consentono all’utente di condividere i propri contenuti, siano essi immagini, testi, file audio, video o un mix di questi. Per fare più chiarezza ecco una lista dei più comuni social e che tipologia sono.

• Youtube: comunità in cui condividere materiale multimediale.
• Twitter e Tumblr: blog e microblog in cui viene condiviso per lo più un contenuto testuale.
• War of warcraft o Age of Empire: mondi virtuali di gioco.
• Facebook: Networking.
• Wikipedia: progetto collaborativo in cui si possono condividere le proprie conoscenze, collaborando l’uno con l’altro.

Social Network

Il social network, invece, è una rete sociale costituita da utenti che condividono tra loro interessi e passioni. La struttura sociale del social network nasce dalla relazione (vituale e non) delle persone. Difatti i social network, sebbene siano nati di recenti, sono molto più antichi di quanto si possa pensare. Essi difatti rappresentano le comunità sociale 2.0, rese possibili dai social media che permettono di creare una rete virtuale, una comunità online. Chi fa social marketing, quindi, utilizza i social media per creare una comunità online intorno al proprio marchio, per raggiungere quella struttura sociale che forma il social network.

Lascia un commento