Coppa d’Africa: festa algerina in Francia

0
153

Festa algerina a Parigi e in altre città di Francia. Al termine della finale di Coppa d’Africa, vinta dalla Volpi del deserto per 1-0 sul Senegal, una marea umana ha invaso in modo pacifico gli Champs-Elyse’es sorvegliati da 2.500 poliziotti.

“Qui, nella capitale francese, i tifosi algerini sono orgogliosi di aver battuto il Senegal nella finale di Coppa d’Africa – dice Ryan Thomson di Euronews-Tanti i sostenitori i delirio, come quelli dietro di me. Una gioia è esplosa al triplice fischio e accompagnata dai fuochi d’artificio, dai razzi, e dai caroselli a bordo degli scooter avvolti dalle bandiere algerine. Sono orgogliosi di portare a casa il titolo di Campioni d’Africa”.

“L’hanno promesso e l’hanno fatto, i Fennecs hanno mantenuto la parola data e hanno vinto la Coppa d’Africa, regalando una notte di gioia a tutti gli algerini – dice Adel Dellal di Euronews – Una vittoria che potrebbe, forse, portare un cambiamento nella situazione politica del paese. Qui a Lione, gli algerini di Francia condividono questa gioia “.

Qualche tensione a Lione, ma si è festeggiato senza incidenti. Quasi 200 persone sono state fermate dalla polizia: 102 tifosi a Parigi e di 96 nel resto del Paese.

“Siamo molto felici, molto orgogliosi dei nostri giocatori – grida una tifosa – Onestamente, il 2019 è l’anno dell’Algeria. Questo è l’inizio, e in futuro sarà meglio”.

L’Algeria torna regina dell’Africa dopo 29 anni, i tifosi senegalesi la prendono con sportività:

“Come senegalese è stato un grande orgoglio essere in finale – conclude un tifoso del Senegal – Nella fase a gironi abbiamo perso 1-0 contro l’Algeria. Loro dominarono, è stata una bella partita. Questa volta abbiamo dominato noi, non abbiamo avuto fortuna, ma in ogni caso sono orgoglioso del mio paese. Siamo arrivati in finale, è magnifico”.

Gli algerini hanno concesso l’onore delle armi agli avversari del Senegal, davvero sfortunati nell’aver perso una finale concedendo un solo tiro in porta contro i 12 realizzati.

Lascia un commento