Nuova provocazione iraniana, soldati Usa in Arabia saudita

0
92

La petroliera britannica Stena Impero viene condotta al porto di Bandar Abbas. È l’ultima provocazione che l’Iran lancia nello Stretto di Hormuz.

I Guardiani della Rivoluzione hanno sequestrato la nave diretta in Arabia Saudita con 23 persone a bordo.

Il governo di Londra annuncia ritorsioni e Trump manda i soldati statunitensi in Arabia saudita.

“Non stiamo valutando alcuna opzione militare. Stiamo cercando un modo diplomatico per risolvere questa situazione – dice il ministro degli Esteri britannico, Jeramy Hunt – Ma siamo molto decisi a risolverla. La libertà di navigazione nel Golfo è assolutamente essenziale. Se questa libertà di navigazione è limitata, chi ci perde di più è l’Iran”.

Teheran non sembra intimorita, anzi la Tv di Stato mostra un video che smentirebbe l’abbattimento di un drone da parte degli Stati Uniti. “Temo che la Uss Boxer abbia abbattuto un loro drone per sbaglio”, ha detto il viceministro degli Esteri iraniano.

Lascia un commento